GAS le GIARE
  1. Le prestazioni dei soci per i fini dell’Associazione sono da ritenersi di VOLONTARIATO e quindi gratuite.
  2. Chiunque condivida le finalità e i metodi dell’Associazione può associarsi a titolo personale o come famiglia impegnandosi a rispettare il carattere solidaristico dell’Associazione e contribuendo con le proprie risorse.
  3. L’assemblea ratifica la quota sociale annuale proposta dal CD che ha lo scopo di costituire un fondo cassa per le spese organizzative e finanziare tutte le iniziative di informazione, divulgazione ecc. previste dallo statuto.
  4. Il G.A.S. è composto da diversi sottogruppi a seconda delle zone geografiche della provincia di RE; essi sono autonomi per gli ordini ma condividono il medesimo listino e restano fedeli alle idee ispiratrici, al senso e alle modalità dell’Associazione.
  5. Ogni socio all’interno del proprio sottogruppo si impegna per creare un clima collaborativo e di condivisione, nella crescita critica, nel sostegno ai soci e alle socie. Ognuno per la proprie possibilità è tenuto a collaborare al fine di rendere l’organizzazione del sottogruppo sostenibile per tutti. Il numero degli associati è da valutare in funzione delle caratteristiche di ogni singolo gruppo. Nel momento in cui il lavoro non sia più sostenibile in modo adeguato e nel momento in cui non sia più possibile mantenere all’interno del sottogruppo relazioni personali tra i soci, il sottogruppo potrà richiedere al CD di suddividersi in più sottogruppi. La decisione di suddivisione del sottogruppo dev’essere sottoposta in ogni caso al parere vincolante del sottogruppo. Il peso “associativo” nel consiglio direttivo verrà considerato equivalente a quello degli altri sottogruppi, inclusi quelli con un numero minore di membri.
  6. E’ importante che ciascuno socio/a partecipi ai momenti collettivi organizzati dal proprio sottogruppo o dall’Associazione per mantenere forte la relazione e sostenersi reciprocamente nei propositi e negli impegni presi.
  7. Strumenti privilegiati per gli acquisti, la gestione degli ordini e le comunicazioni, sono il sito internet dell’Associazione e la lista di discussione. Chi fosse impossibilitato o in difficoltà ad utilizzare questi strumenti potrà, in pieno spirito solidaristico, chiedere aiuto o delegare altri membri.
  8. Ogni sottogruppo elegge al suo interno un referente, la cui carica può essere stabilita dal gruppo stesso, che si impegna a fare da portavoce e da tramite con i referenti degli altri sottogruppi. Questi referenti entrano di diritto a far parte del CD, insieme al presidente, vice-presidente, tesoriere, segretario e i referenti di altre commissioni istituite dal CD.
  9. Il pagamento della merce richiesta dai soci e’ da effettuarsi all’ordine. Esso dovrà essere consegnato al Responsabile di cassa di ogni sottogruppo, che si impegnerà a versare l’intero ammontare dell’ordine su conto corrente dell’Associazione.
  10. E’ previsto il rimborso spese ai soci su presentazione di adeguata documentazione. Per le spese non documentabili si effettuerà un rimborso di tipo forfettario deliberato dal Presidente.
  11. Il costo del trasporto di ogni singola consegna verrà addebitato in modo proporzionale alle singole ordinazioni.
  12. Le ordinazioni verranno effettuate, in genere, in date prefissate. I soci, di conseguenza, sono tenuti a inviare tramite il sito dell’associazione le proprie richieste con congruo anticipo.
  13. I sottogruppi che lo riterranno e avranno la capacità organizzativa potranno gestire gli ordini autonomamente.
  14. I fornitori effettueranno la consegna nei luoghi prestabiliti. É compito dei soci prelevare i prodotti ordinati nel più breve tempo possibile, previo accordo con responsabile di ciascun “magazzino”, seguendo scrupolosamente le indicazioni che di volta in volta questi daranno. E’ DA ESCLUDERSI QUALUNQUE TIPO DI RESPONSABILITA’ (SUI PRODOTTI, SULLA LORO CONSERVAZIONE, ECC.) DA PARTE DEL SOCIO CHE SI INCARICA DI QUESTA OPERAZIONE.
  15. La comunicazione e lo scambio avviene, oltre che con incontri diretti, attraverso una mailing-list a cui ciascun socio e ciascuno socia sono automaticamente iscritti e a cui tutti possono contribuire con materiali, considerazioni, domande e proposte.
  16. Il G.A.S. prevede l’inserimento nei sottogruppi esistenti (rispettando i limiti degli stessi) di soci e socie che ne facciano richiesta, si riconoscono nelle idee ispiratrici e si impegnano a rispettare lo statuto e a perseguire i medesimi obiettivi. Il G.A.S. resta aperto alla creazione di nuovi sottogruppi, qualora fosse necessario o richiesto.
  17. Ogni sottogruppo, nell’ottica di crescere e sostenersi come consumatori e consumatrici critici, è tenuto ad organizzare occasioni di scambio e formative, che possono essere aperte anche agli altri soci e socie.
  18. La quota calcolata per ogni nucleo famigliare una tantum per aderire all’associazione non sarà restituita.
  19. Il patrimonio sociale e’ costituito dalle quote sociali annuali versate dai soci, calcolate per ogni nucleo famigliare, e saranno stabilite di anno in anno dal CD.
Questo sito usa cookies per migliorare l\'esperienza di navigazione Cliccando su \"ACCETTO\" consenti l\'uso dei cookies MAGGIORI INFORMAZIONI | ACCETTO