GAS le GIARE
La Maglietta del GAS LE GIARE è un progetto 100% SOLIDALE. Scopriamo perchè attraverso 10 punti.

1)

PARTECIPATA:Tutto ha origine da un concorso di idee tra gasisti, 10 idee sono state votate dai soci e da tanti amici (64 voti in tutto). L’idea di Angela (sottogr. Reggio/Scandiano) è stata quella più votata ed è da questa che è partita la realizzazione della nostra maglietta.

 2)

SPECIALE :L’idea di Angela è stata fonte di ispirazione per i ragazzi del Laboratorio K-Lab.

K-LAB è un laboratorio DIVERSAMENTE CREATIVO molto speciale, che sviluppa progetti di comunicazione e design di alto profilo attraverso le capacità inaspettate di ragazzi diversamente abili, riconoscendo loro valore professionale, canalizzando le loro risorse in modo produttivo verso il mondo del lavoro, dando dignità e giusto riconoscimento economico al loro talento. Un progetto dove la differenza diventa una risorsa.

“Le nostre mani fabbricano parole che diventano concrete e volano lontano. I facilitatori sono il nostro ponte tra un cervello intelligente e un gesto inadeguato.”

E’ stato davvero emozionante andare a trovare questi ragazzi (Dario, Giulia, Sofia, Alice, Giovanni e tanti altri) e vederli all’opera. Ascoltavano le nostre storie, quello che si fa al GAS e con attenzione proponevano frasi, situazioni, immagini per arricchire la grafica della maglietta.

La nostra abitudine di riempire cantine e dispense con prodotti sani e buoni, per noi e per gli altri, ha ispirato quindi la frase sulla maglietta e l’invito a riempire di cose buone anche le giare, che danno il nome al nostro GAS.

 

 3)

BIOLOGICA: Le Cooperative Adec e Apoms coltivano in Brasile cotone biologico certificato coltivato senza uso di fertilizzanti, erbicidi, pesticidi e defoglianti chimici.

Esistono diverse varietà di cotone in natura, di diverso colore già dall’origine, ce ne è uno ad esempio un po’ marroncino… color giara!

 4)

GIUSTA: La Cooperativa Central Justa Trama mette insieme diverse realtà del territorio coinvolte nella raccolta del cotone biologico e nelle prime lavorazioni, che avvengono senza alcun trattamento chimico. Dà lavoro a circa 700 lavoratori in 5 stati del Brasile, uomini e donne, famiglie contadine ed operai, per un processo produttivo certificato Fair Trade, totalmente etico, rispettoso dell’ambiente e dell’uomo.

 5)

NATURALE: Il filato di cotone viene importato in Italia secondo i criteri del commercio equo-solidale ed arriva dal Brasile avvolto in queste rocchette. E’ esclusivamente cotone biologico senza additivi chimici o sostanze coloranti: il colore del filato dipende appunto dal colore dei fiocchi di cotone, dai quali è stato ricavato.

Il filato utilizzato per la nostra maglietta è arrivato a Galliate, in provincia di Novara, presso l’azienda Nuove Manifatture Tessili, una realtà che ha molto a che fare con i Gruppi di Acquisto Solidale.

 6)

SOSTENIBILE: La lavorazione di tessitura del filato avviene a cura di aziende italiane specializzate con tecniche ecologiche che escludono l’impiego di additivi chimici. Nessuna sostanza tossica viene utilizzata per ogni fase di produzione del tessuto.

 7)

ITALIANA: Le ditte coinvolte dalla capofila “Nuove Manifatture Tessili” nella filiera della lavorazione del tessuto sono tutte italiane del territorio novarese.

Il distretto tessile novarese un tempo era un’importantissima realtà di riferimento per prodotti tessili di alta qualità italiana (maglieria, costumi da bagno, ecc..), prima di essere compromesso dalle delocalizzazioni in massa del mercato tessile da parte delle grandi marche multinazionali, verso Tunisia, Cina, Sud Est Asiatico, in particolare nei primi anni 2000.

Tuttavia alcune aziende di eccellenza, come quelle che hanno prodotto la nostra maglietta, continuano ad operare, con difficoltà, in mercati completamente ridimensionati, producendo secondo le tradizioni del tessile di qualità. Il risultato è  un prodotto davvero MADE IN ITALY (in tutte le sue fasi di lavorazione).

 8)

ECOLOGICA: Nel processo di lavorazione della nostra maglietta, è stato fondamentale il tema della sostenibilità, grazie ad percorso realizzato con uno stile di lavoro attento e rispettoso, impiegando nella filiera materiali  e prodotti ecologici, come ad esempio, per la fase del finissaggio, il detersivo ecologico di OFFICINA NATURAE di Rimini, lo stesso che acquistano i GAS ed anche il nostro.

Le pezze di tessuto non sono state sottoposte a nessun trattamento sbiancante.

 9)

ARTIGIANALE: La realtà di Nuove Manifatture Tessili si fonda sulle origini legate alla maestria artigianale di una storica sartoria novarese (nata nel 1958) e sul recupero della tradizione del tessile e di quel valore umano del “saper fare” fatto di competenze tecniche specifiche, capacità creative, abitudini ormai in via di “estinzione”.

Gianluca Bruzzese, il titolare di NMT, ha ereditato dal padre la ditta di famiglia e si è ritrovato ad affrontare tante difficoltà: la delocalizzazione del tessile e poi la crisi e quindi un grande ridimensionamento dell’azienda. Nonostante le difficoltà non ha mollato, anzi ha voluto andare oltre, coniugando le tecniche manifatturiere altamente specializzate apprese dal papà, alla tutela accurata dell’ambiente e della salute.

Lo studio del design e la produzione dei capi sono in costante evoluzione e sempre attente al tasso di sostenibilità socio-ambientale e alla filiera produttiva, che è totalmente tracciabile.

 10)

IN PERFETTO STILE G.A.S.: Da bravi gasisti, siamo andati a ritirare le magliette («fresche di produzione») di persona e abbiamo conosciuto il produttore Gianluca e la sua famiglia, che ci hanno raccontato la loro realtà: le difficoltà e le ingiustizie che si devono affrontare nel campo del tessile, l’esperienza di MADE IN NO (il progetto di un marchio completamente sostenibile e solidale, purtroppo sospeso per varie complicazioni), le attività del loro G.A.S. (Gianluca è un gasista convinto e ogni sabato mattina il suo GAS organizza la distribuzione dei prodotti nel cortile della sua azienda) e i progetti per il futuro, con l’intenzione di indirizzare sempre più l’attività verso principi di sostenibilità sociale ed ecologica.

Ormai siamo piacevolmente abituati a sentire particolare gioia e soddisfazione dopo una visita ad un produttore del nostro GAS che sia contadino, allevatore o appunto produttore tessile.

Anche stavolta ci portiamo dietro la stessa consapevolezza di quanto sia importante sostenere queste realtà e di quanto indossare questa maglietta ci farà stare bene e contribuirà al benessere, non solo  della nostra pelle e della nostra coscienza, ma anche di chi ci sta intorno e del mondo in cui viviamo!

 

Alla FESTASSEMBLEA della nostra Associazione (28 Settembre 2014), la maglietta del GAS LE GIARE è stata ufficialmente presentata ai soci-gasisti e a tutti gli amici del nostro GAS!!  + Premiazione di Angela, vincitrice del concorso

 
Questo sito usa cookies per migliorare l\'esperienza di navigazione Cliccando su \"ACCETTO\" consenti l\'uso dei cookies MAGGIORI INFORMAZIONI | ACCETTO