GAS le GIARE

Chiozza: parco invaso dal GAS!

22 maggio 2013
by ChiaraGol

Mercoledì 1 Maggio la ridente frazione di Chiozza (Scandiano) è stata protagonista del tanto sospirato incontro del sottogruppo Reggio-Scandiano, che ha visto protagonista buona parte delle famiglie al completo.

Di buon mattino Alberto (non a caso è il marito della nostra referente!) ha mobilitato vicini e conoscenti per tagliare l’erba umida del parco … molto rigogliosa grazie alle piogge dei giorni precedenti.  Il sole e il cielo azzurro hanno fatto da cornice all’esito della grande fatica, così che alle 12.00 il parchetto brulicava di bambini vocianti di ogni età, mentre nel campo da calcetto i più grandicelli cominciavano a far rotolare il pallone.

Poco a poco i tavoli hanno iniziato a riempirsi di cibarie ricche di colori e profumi … ma siamo riusciti ad attendere l’arrivo della famiglia Battini per “dare il via alle danze”.  E come da tradizione consolidata nel nostro  Gruppo di Acquisto Solidale, l’incontro è iniziato col pranzo e sane chiacchiere, tra uno scambio di ricetta e un sorso di buon vino, un pannolino da cambiare e un bimbo da allattare: non ci siamo fatti mancare nulla!

Con la pancia piena e un torneo improvvisato di palla avvelenata nel campetto accanto, è iniziata la seconda parte dell’incontro che aveva alcuni punti all’ordine del giorno … che siamo stranamente riusciti a rispettare, sotto la guida premurosa di Elena.

Tra i tanti ci preme citare:

  • la new entry Angela E. che dopo aver cucinato per una sera intera, con pazienza ha molto ascoltato e nonostante la confusione ancora non pare essersi spaventata;
  • i gemelli Samuele e Riccardo che non vedevamo da quando erano nella pancia e abbiamo accertato che i prodotti del GAS (insieme all’amore di mamma, papà e fratelloni),  li stanno facendo crescere a meraviglia!
  • Marta che ha passato in rassegna i colli e le spalle affaticate di molte di noi, che ancora sognano i suoi massaggi la notte.
  • il nostro mitico Lucio, che dalla presidenza è passato a sovrintendere al taglio del salame, senza dimenticare di farsi portavoce del “tavolo produttori”, mettendo la sua saggezza e serenità anche nei discorsi più concitati.
  • l’ultimo nato Damiano, che tra un riposino e un po’ di latte, apriva un occhietto a guardare le facce strane di quei mattacchioni per cui mamma ogni mese raccoglie gli ordini di Casumaro.
  • Elena Z. che passa con eleganza dal restauro a Casa Bettola e riesce a trovare il tempo per prepararci la pizza e ha finalmente dato un volto a tutti i bambini che ad ogni incontro sentiva citare.
  • la nostra nuova tesoriera che ha levato il fardello dalla schiena di Paola col sorriso sulle labbra …
  • e tutti i nostri figli  che ci accompagnano in questa avventurosa maniera di fare la spesa.

Tra i vari interventi un ricordo speciale è andato alla rappresentanza del GAS che era in piazza a Reggio per Pollicino in Fiera a presentare il DES e proporre un profumato laboratorio.

Una bella giornata insieme per riscoprire il piacere di fare scelte e acquisti insieme, condividendo uno stile di vita fatto anche dello stare insieme, diversi e belli come siamo.

Grazie a tutti!

Chiara

Di seguito un regalo per tutti i lettori: la ricetta della squisita TORTA DI MELE fatta da Debora … giusto per condividere! (Angela, aspettiamo la tua ricetta della crostata al caffè!)

INGREDIENTI:
Pasta frolla (la mia era con 300 gr di farina – 130 gr di burro ammorbidito – 80 gr di zucchero – 1 uovo intero più 1 tuorlo – scorza di limone grattugiata – una punta di lievito)
3 grosse mele golden (io ho usato stayman, più bruschine)
Zucchero di canna
Succo di un limone
Cannella
A piacere mandorle e zucchero a velo (nella mia non c’erano)PREPARAZIONE:Preparare la frolla e lasciarla riposare. Sbucciare le mele, tagliarle a fettine e metterle in un recipiente con il succo del limone, 3 cucchiai di zucchero di canna e una spolverata di cannella (a me piace molto, e ne ho messo un po’ di più!). Lasciar macerare per 15-20 minuti. Stendere metà pasta frolla e foderare uno stampo (il mio era da 24 cm). Riempire con le mele, compreso il succo. Tirare la restante frolla, ricavarne delle strisce e coprire le mele. Cospargere di zucchero di canna e infornare a 180° per circa 35 minuti. Una volta fredda, se vi va spolverizzate di zucchero a velo e mandorle tritate.

 

 

2 Comments for this entry

  • Claudio scrive:

    Fantastici!!! E Mitica Chiara! Favolosa la “Sovrintendenza al taglio del Salame”… come dire… dopo la presidenza del GAS, hai un posto di prestigio assicurato!!! :-)

  • Angeriaz scrive:

    Brava Chiara,
    dev’essere stata una bellissima giornata! Spero si ripeta presto!
    Angela

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa cookies per migliorare l\'esperienza di navigazione Cliccando su \"ACCETTO\" consenti l\'uso dei cookies MAGGIORI INFORMAZIONI | ACCETTO