GAS le GIARE

Impressioni di settembre …

20 ottobre 2011
by monica

Domenica 25 settembre ci siamo trovati al Mauriziano (Villa dell'Ariosto) a Reggio Emilia per la quarta festa e assemblea annuale del nostro GAS.

Ecco che cosa racconta la socia Teresa (sottogruppo Correggio):

Bella la canzone, ma ancora di più la festa del Gas “Le Giare” di domenica 25 settembre. E’ piacevole per me partecipare ogni anno a questa festa.
Stupendo, è stato, a due passi dalla trafficata Via Emilia, entrare nell’”Oasi” verde del Mauriziano, pullulante di vita e di pace dal 1500 ! ! !
La giornata splendida ( … e forse  Qualcuno  che ci vuole bene ), ci ha donato la possibilità di incontrarci, grandi e piccoli, per gustare non solo gli innumerevoli, genuini e gustosi manicaretti condivisi, ma anche la  semplice compagnia (Non di solo pane vive l’uomo!) di tante persone che come me,  come te, credono sia possibile
R A L L E N T A R E  i  RITMI e nel contempo migliorare la qualità, non solo degli alimenti che si consumano, ma anche dei rapporti che ci legano.
Sembrano parole belle ma utopiche. Sì, è senz’altro difficile riuscirci sempre, ma credo che l’unione faccia davvero la forza, perché se i risultati ancora non si vedono, si vedranno!

 

 

L’anno passato avevo dato una mano durante la festa per l’animazione dei bimbi, quest’anno ho notato con molto piacere che, dopo avere sgranocchiato qualcosa i bambini, provenienti da paesi diversi, si sono messi a spontaneamente a rincorrere la palla e le femmine a parlare/giocare sedute in cerchio un po’ più in là.

Durante questo periodo ho constatato come l’inserimento dei bimbi nella scuola dell’infanzia sia spesso faticoso a causa dell’ansietà di molti genitori. Alla festa del GAS ho notato, al contrario, come la tranquillità e serenità degli adulti evidentemente contagi nelle nostre famiglie anche i bambini/e.

Mi è piaciuta molto l’animazione scelta quest’anno.
L’attività di stampa (una tecnica oggi poco utilizzata) così ben organizzata, dalle protezioni dei bimbi dall’inchiostro all’inizio, al lavaggio delle macchie finale, e curata  dall’ideazione grafica libera o guidata, al ritaglio, alla scelta del colore e infine alla magica stampa alla quale (con un po’ di pazienza!) ciascuno ha contribuito, ruotando la grande manovella che pressava i fogli.
La mostra degli elaborati dei bimbi era meravigliosa! Grazie ai ragazzi dell’Accademia delle Belle Arti di Bologna.

Simpatico, e diversamente da quanto la tradizione ci rimanda, molto educativo anche l’incontro dei bambini con gli asini. Il proprietario ha raccontato ai bimbi uno ad uno dei suoi animali. L’attività è stata molto curata: dall’approccio dei piccoli con l’animale sino al giro con loro nel Parco del Rodano che circonda la bella casa che gli architetti definiscono da “spasso” di Ludovico Ariosto.

A questo proposito, molto interessante è stata la descrizione della storia dei proprietari, cioè la famiglia Malaguzzi, da parte della guida che ci ha ancheaccompagnati nell’esperienza più unica che rara di entrare in una ghiacciaia del rinascimento reggiano e all’interno della casa, narrandoci un po’ della storia degli abitanti (e delle condizioni delle donne nobili date spesso in spose per interesse !) che si sono succeduti sino al 1863, prima che passasse per mancati successori maschi, al Municipio di Reggio Emilia

Ed ecco che cosa racconta l'apprendista gasista Annalisa (sottogruppo Campagnola/Novellara):

Il giorno della festa del GAS per noi bambini al pomeriggio c'erano delle attività.

 

 

L'attività che mi è piaciuta di più è stata quella con gli asinelli. Abbiamo dovuto montare le selle e poi siamo partiti. Visto che gli asinelli erano quattro  (Camilla, Gianna, Gina e Olma) e noi eravamo in quindici abbiamo dovuto fare dei turni. Tutti siamo stati almeno due volte sugli asinelli, i bimbi più piccoli anche più di tre volte!

Chi non stava sull'asinello lo guidava con una lunga e spessa corda. Finito il giro del parco siamo tornati al punto di partenza. E' stato molto divertente.

Oltre agli asinelli c'era anche un laboratorio col torchio. Per prima cosa abbiamo fatto delle pettorine con i sacchi del pattume perchè il colore per stampare non va più via! Poi con i pastelli abbiamo disegnato la figura che volevamo stampare. Dopo con i rulli colorati abbiamo dipinto la nostra figurina. Infine abbiamo capovolto la figurina e l'abbiamo stampata su un cartoncino. E' stato molto bello.

Il momento dell'assemblea vera e propria si è svolto in una bella sala affrescata del Mauriziano.

Dopo l'introduzione del presidente Luciano e l'approvazione del bilancio 2010, è stato illustrato il tema dell'incontro:

LA PARTECIPAZIONE

Come si può partecipare attivamente al GAS?

  • NEGLI ORDINI - utilizzando il manuale illustrativo delle procedure preparato per permettere a tutti i soci di gestire un ordine di sottogruppoPossiamo consultare e STUDIARE il manuale cliccando su questo link "L'ordine di Sottogruppo"
  • NELL'ATTIVITA' FORMATIVA – come quella realizzata con le tre serate "Mangia come parli".

A proposito del ciclo di incontri "Mangia come parli" è stato proiettato in ANTEPRIMA ASSOLUTA un bellissimo trailer di presentazione, realizzato dal nostro socio Maurizio (del sottogruppo RE-Scandiano).

Cristian del sottogruppo Campagnola-Novellara ha invece fatto un'introduzione per ricordarci i contenuti interessantissimi che sono stati trattati in queste serate.

Riportiamo i links degli articoli relativi su questo sito:

Infine ci siamo divertiti tantissimo a verificare QUANTO SIAMO GAS-ATI con il test ideato da Claudio (Sottogruppo Baragalla):

Insomma inizia un'altra grande stagione del GAS LE GIARE!!!!! Stay Tuned, Stay Solidale! :-)

Potete vedere altre foto della giornata nella PhotoGASllery.

 

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa cookies per migliorare l\'esperienza di navigazione Cliccando su \"ACCETTO\" consenti l\'uso dei cookies MAGGIORI INFORMAZIONI | ACCETTO