GAS le GIARE

Domenica 9 Giugno 2013 è nato ufficialmente il Distretto di Economia Solidale a Reggio Emilia!

Il periodo di “gestazione” per questa importante nascita è stato un po’ lungo, durato più di 2 anni, ma necessario perché tempo di crescita, di confronto, di conoscenza, di coinvolgimenti reciproci, di alti e bassi… e finalmente il DES è venuto alla luce anche a Reggio Emilia.

La “sala parto” è stato un luogo emblematico, le Giornate dei Beni Comuni, nel cuore della nostra città, all’interno di un percorso in due tappe “Verso il DES”, che ha raccolto e raccontato le idee e le realtà solidali che in questi anni si sono conosciute tra di loro e non hanno smesso di credere in questo progetto, con l’obiettivo di contribuire allo sviluppo dell’Economia Solidale nella nostra città e provincia.

Nella prima tappa di Domenica 26 Maggio, erano state messe in relazione le risorse e le criticità dei soggetti partecipanti, creando, in modo assolutamente spontaneo, numerose sinergie. Ed è su queste relazioni che è stato fondato, nella seconda tappa, il neonato DES reggiano… e la rete è sempre aperta!

Quindi il DES parte…

Parte dai Beni Comuni, appunto, con l’obiettivo (lo dice già la parola) di mettersi insieme, di collaborare, di fare rete, di valorizzare e salvaguardare quelle risorse del nostro territorio che ci mettono in relazione come cittadini e partecipi di una “cosa pubblica”, che ci appartiene e che non possiamo trascurare.

Parte da quei Produttori che capiscono quanto sia importante il rispetto dell’uomo e dell’ambiente e lavorano per garantire prodotti buoni sani e genuini al mercato e secondo processi sostenibili per la nostra terra/Terra.

Parte da quei consumatori consapevoli, i cosiddetti “GASisti” ma non solo, che sanno che “fare la spesa” è un gesto che può determinare tanto per il futuro della loro società e vogliono contribuire, in prima persona, al vero sviluppo della stessa.

Parte da quelle associazioni, organizzazioni, cooperative sociali, comitati, gruppi spontanei, singoli cittadini che già operano nelle nostre città (o hanno voglia di iniziare a farlo) secondo valori basati sulla solidarietà, sul sostegno reciproco, sulla difesa dei più deboli, sulla mutualità, sulla legalità, sull’ecologia, ecc. e vogliono trasmetterli a sempre più persone, amplificando il proprio raggio di azione.


Dalle connessioni di questi soggetti, il DES vuole creare VALORE, fare CULTURA, promuovere RELAZIONI, generare LAVORO, tema fondamentale in questo periodo storico difficile.
A tal proposito, a fine Giugno, l’Incontro Nazionale dell’Economia Solidale è occasione preziosa per costruire nuove prospettive e ragionare su come le esperienze, come quelle dei DES e dei GAS, possano “FARE IMPRESA” e diventare uno strumento di risposta alla crisi e un’alternativa possibile agli attuali modelli economici, che si stanno dimostrando insostenibili. Il nostro DES ci sarà!

Un motto del nostro Distretto di Economia Solidale è “Qualcosa comincia a cambiare” e la percezione dei lavori di Domenica scorsa è stata proprio questa.
Si è discusso su come migliorare la QUALITA’ DELLA RETE, per generare e ottimizzare processi virtuosi, collaborativi e sempre più allargati e per “sostenersi” a vicenda (l’unione fa la forza); abbiamo giocato con un cambio di vocale nella parola “AGRICULTURA”, sottolineando ancora una volta quanto sia fondamentale partire dalla terra per promuovere una cultura nuova e genuina (alimentazione, consumo di suolo, ambiente, sobrietà, …); abbiamo ragionato su come avviare e curare RAPPORTI CON LE ISTITUZIONI, i Comuni e le Amministrazioni locali che devono essere nostri alleati perché come noi devono avere a cuore lo sviluppo, la sostenibilità del nostro territorio e la valorizzazione della nostra comunità.

I tanti temi e spunti generati dal confronto di questo percorso di due tappe saranno elaborati nel corso dell’estate da un gruppo di persone e riportate sul sito del DES, per maturare a Settembre in quella che è già stata battezzata la “Vendemmia delle Idee”, che porterà la Carta dei Valori del DES reggiano e i primi concreti “Progetti federatori” che mettano insieme, cioè, queste risorse per promuovere l’Economia Solidale a Reggio Emilia e generare Valore.

“Il DES è di chi lo fa” … altro importante messaggio trasmesso in questi giorni… Intanto Grazie davvero a chi c’è stato, a chi c’è e a chi ci sarà… a chi ha assistito e contribuito alla nascita del DES e lo farà per il suo sviluppo.

L’appello è rivolto alle tante realtà solidali del territorio e soprattutto ai GAS, vero motore di un DES.

Anche il nostro GAS le GIARE è invitato quindi a partecipare, ad esserci, anche nelle difficoltà e con un po’ di sacrificio, per curare questo “bimbo” di nome DES che emette i suoi primi vagiti. Solo uscendo dai nostri orticelli e dalle cantine o garage, che utilizziamo come magazzino per i buonissimi prodotti dei nostri ordini, e contribuendo in prima persona, possiamo davvero accompagnare e aiutare questo “ragazzo” a muovere i primi passi e crescere sano e forte!

#GASLeGiare c’è.

1 Comment for this entry

  • Teresa scrive:

    Congratulazioni al piccolo DES, perchè abbia vita lunga e serena.
    Grazie a Claudio !
    che domenica si è fatto portavoce per il nostro Gas Le Giare, partecipando prima alla gestazione, al travaglio e finalmente al felice parto del Distretto di Economia Solidale.
    Confido che questo nuovo orizzonte che è nato (merito dei coraggiosi pionieri che da due anni auspicavano a questa innovativa svolta per la nostra provincia) faccia desistere in noi l’eco della nota dolente che ci sottrarrà altro tempo ed energie.
    Certo qualcuno sarà chiamato stabilmente a rappresentarci ….. ma per tutti gli altri sarà una fonte alla quale abbeverarci, e nella quale ci riconosceremo e ci faremo valere.
    Sarà una nuova esperienza di conoscenza-confronto-solidarietà-unitarietà e speriamo anche di feste insieme.
    Credo ciò ci aiuterà a fare altri piccoli passi che, moltiplicati per centinaia di persone, possono divenire passi con potenzialità grandiose.
    Io per es. sono da pochi anni nel Gas e per motivi familiari sono una di quei soci “a carico”. Non ho molto tempo ed energie per uscire, aggiornarmi sulle esperienze del nostro territorio che mi hanno fatto crescere quali: l’amore per la terra, la natura, l’acqua, la sobrietà in famiglia, l’alimentazione sana, la musica.
    Eppure comodamente da casa, mi basta un click e il pc, posso incontrare siti come quello del nostro Gas ed ora quello del “DES RE” che mi informano e sorprendono per le innumerevoli manifestazioni, eventi, testimonianze etc. che normalmente i mass- media faticano a divulgare per ignoranza o più frequentemente perchè non hanno interesse economico a farlo.
    Infine ricordiamoci che il nostro sito non è all’auge come blog, ma nel forum c’è uno spazio di incontro spesso inesplorato che ci permette di conoscerci, confrontarci, condividere ed arricchirci reciprocamente sugli interessi comuni.
    Allora: benvenuto “Bimbo DES” nella nostra terra, insieme a te, anche io voglio crescere praticando “L’AGRICULTURA” !
    Teresa (sottogr. Correggio)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa cookies per migliorare l\'esperienza di navigazione Cliccando su \"ACCETTO\" consenti l\'uso dei cookies MAGGIORI INFORMAZIONI | ACCETTO